lunedì 13 ottobre 2014

Donne! Un librino nuovo: "Se mi lascia non vale.."

Alt, questa volta si parla di uomini! Anzi, peggio! di EX...Anzi peggio, di ex che ti hanno lasciata, con un messaggio, con una "pausa di riflessione", con una strategica ritirata verso l'infinito e oltre...

Come fare a districarsi nella giungla dei temibili lasciatori? Come fa una giovane fanciulla a rimettere insieme i cocci del suo cuore infranto dopo aver incontrato un temibile scaricatore fuggitivo? Ci ha pensato Valentina Stella che ha scritto una vera e propria guida (pubblicata da Zandegù) catalogandoli in 9 spassose categorie.. e io che c'entro? E io li ho illustrati! Con gran divertimento :)

Leggere il libro di Valentina per me è stato come sedersi a bere qualcosa con l'amica più scatenata, e ascoltare i racconti delle sue (dis)avventure sentimentali per farsi una risata insieme perché l'ironia salva da ogni disperazione, si sa.

E poi, come dice saggiamente la madre della protagonista: c'è sempre un vero Gentiluomo che ti aspetta dietro l'angolo...

Insomma qui c'è un po' di tutto: molto amore e molte lacrime, molte ingenuità da adolescenti e scottature di fanciulle in fiore.. Si ride dei ragazzi che ti mollano lì, in ciabatte, il giorno del tuo compleanno, ma anche delle ragazze che, a volte, si incaponiscono proprio con un "Mr Big" che si vede lontano un miglio che non ti vuole portare all'altare...

Dove si trova questo ebook tutto rosa? Qui!
E quando esce? Ma oggi ovviamente!
Pausisti in ciabatte! Aiuto!

illusionisti: tutti charme e abilità soprannaturali!



martedì 7 ottobre 2014

parliamo di Birra(!)

il glorioso fronte
Una delle cose che mi contraddistingue è una sincera vocazione alla moderazione salutista: anche quando ero ggiovane mangiavo poco, bevevo niente, dormivo tanto e continuo gioiosamente a fare così perché non siamo tutti uguali e per alcune persone il trip sono le asana dello yoga e per altre la corsa all'ultimo devastante shottino; l'importante è saperlo e perseguire felicemente le proprie gioie della vita.
Ma quest'estate mi è stato chiesto di creare una etichetta per una birra artigianale intitolata all'eroe valdese Giosuè Janavel "il leone di Rorà" e con somma gioia, a parte rappresentare il suddetto Gianavello ho potuto fare tutto di testa mia.
Ed eccola la mia etichetta! Vi dirò questa victorian bitter non è niente male e ogni tanto fresco fresco un mezzo calice me lo bevo anche io, Prosit!
(uh! specifico: la Janamel è una produzione privata e ahimè non è in vendita)
 il retro della bottiglia :)

lunedì 30 giugno 2014

Only lovers left alive

la scorsa settimana ho finalmente visto al cinema "Only lovers left alive" l'ultimo film di Jim Jarmusch e oh che bello! Decisamente un film di quelli che piacciono a me, che parla di vampiri (lo so che vi si stanno rizzando i peli sulle braccia al pensiero di vampiri luccicanti, ma no, non è proprio questo il caso) e di cultura e ovviamente di sentimeeeenti perché sono una sentimentalona. Ma sopratutto ha atmosfera e due protagonisti degni di un acquarello, anzi di una fan-art.
Come dico sempre "disegnare è un po' capire" e quando provi a ridisegnare qualcosa ci metti sempre qualcosa di diverso, di tuo; i miei Adam e Eve sono un po' diversi e sicuramente poco pallidi, ma come li ho visti: languidi, molli, eterni... ironici.



giovedì 19 giugno 2014

Vintagismi estivi

clic per ingrandire mi raccomando che se no non si legge niente :)





un vintagismo nuovo! e non finisce qui.. Se volete sapere qualcosa di più su questi mini-fumetti autobiografici ci sarà addirittura una presentazione-brunch il 28 Giugno a Torino in una bellissima terrazza col prato (très chic!) qui tutti i particolari e l'evento su fb ;) vi aspetto!  

giovedì 8 maggio 2014

un libro nuovo! "Le stelle brillano su Roma"

Mesi e mesi di latitanza e torno così! Con un librino nuovo che è appena uscito!
Il titolo è "Le stelle brillano su Roma" ed è scritto da Elisa Castiglioni Giudici, edito da Il Castoro.
Stavolta non è un albo illustrato, ma un romanzo per ragazzi, di quelli che adoravo follemente quando avevo quell'età lì... Quella un po' a metà in cui un libro era proprio un'ancora di salvezza perché avere 12 anni, l'apparecchio e i capelli crespi in certe giornate è proprio too much e vivere qualche avventura tra le pagine di un volume era il rifugio perfetto e, qualche volta, la soluzione a tutti i mille grovigli della mia giovane testa.
Per questo ho adorato illustrare una storia così: c'è l'avventura, personaggi belli e gente malvagia da combattere, un po' di dubbi, di crescita e anche un po' di romanticismo, che non guasta mai...
Qui un paio di illustrazioni per solleticarvi la curiosità... Ragazze appassionate e giovani avidi lettori questo è per voi!
protagonisti carini e coccolosi 

come dice il titolo: le stelle sono importanti

e qui un piccolo extra "dietro le quinte" a sorpresa:
una tavola che nel libro non c'è ;) 

lunedì 24 marzo 2014

Acqua


L'acqua numero 1 è quella del mare di Palermo dove sono stata lo scorso weekend per il corso "il sogno e il mestiere"...Bellissima e cristallina acqua della spiaggia di Mondello.
L'acqua numero 2 è il litro e mezzo che cerco di bere ogni giorno da circa due settimane perchè la salutista bacchettona che è in me non è mai sazia di nuove esaltanti sfide.
L'acqua numero 3 è quella della tazza di acquarello schifosa e melmosa... ultimamente è l'unica tecnica con cui riesco a disegnare.
Sto illustrando un racconto di bradbury, uno che non parla di fantascienza, ma di infanzia perduta e america ingenua e bucolica (me l'ha consigliato Marta) e anche qui è tutto acqua e quasi niente pigmento, vi lascio alcuni disegni che stavo facendo...
E la primavera inizia così: liquida e trasparente.




venerdì 7 marzo 2014

5+1 libri (illustrati) che mi hanno fatto diventare quella che sono.

Dopo un intenso periodo lavorativo no-stop sto finalmente riprendendo le fila della mia vita sociale, del tempo libero e del mio povero blog! Torno con un post un po' diverso dagli altri... La prossima settimana partirò alla volta di Palermo per tenere in quella splendida città il corso "il sogno e il mestiere" al centro culturale Skenè. La responsabile del centro mi ha fatto una domandona: "Quali sono i 5 libriche ti hanno fatto diventare quella che sei?" di consiglio in consiglio vuole creare una biblioteca per il suo centro. Ma non è un'idea bellissima? Ora, io mi sono impegnata, ed ecco qui per Rosanna e per voi i miei volumi del cuore (rigorosamente illustrati).

1) Gnomi - testo di Will Huygen, illustrato divinamente da Rien Poortvliet (rizzoli).
Ho avuto la fortuna di ritrovare l'edizione originale in grande formato in una bancarella dell'usato qualche anno fa e portarmi via questo capolavoro della mia infanzia per pochi euro. Il volume tratta con approccio rigorosamente scientifico la vita, le abitudini e il folklore gnomesco: uno spasso. é semplicemente un inno alla fantasia, alla possibilità e alla bellezza del mondo naturale ed è pieno di animaletti fluffy. Le illustrazioni sono straordinarie e in stile naturalistico realizzate da uno dei più famosi illustratori olandesi. E sì, ovviamente,"David gnomo" paladino della nostra infanzia catodica è tratto da questo libro.

2) Il GGG - testo di Rohald Dhal, illustrazioni di Quentin Blake (salani).
Chevvelodicoafare? Due mostri sacri e un libro splendido. Non lo avete mai letto? Rimediate! Avete/conoscete un bambino/a dai 7 anni in su? Regalateglielo/leggeteglielo!
Vi dico solo che GGG significa Grande Gigante Gentile, ma che gli altri giganti hanno nomi meravigliosi come Spella-fanciulle, Crocchia-ossa, Vomitoso e Inghiotticicciaviva. E che i "petocchi" (avete capito bene cosa sono...) non saranno più gli stessi dopo la lettura di questa meraviglia.

3) Ascolta il mio cuore - testo di Bianca Pitzorno, illustrazioni di Quentin Blake (mondadori).
Ho letto tutti i libri di Bianca Pitzorno, ma questo forse è quello chi mi ha segnata di più. Non fatevi ingannare dal titolo! é tutto tranne un libro melenso. Parla di giustizia, amicizia, di crescita e di come affrontare le avversità... ed è anche un po' un romanzo storico: le bambine protagoniste studiano nell'Italia del primo dopoguerra.Quando l'ho avuto tra le mani la prima volta io avevo nove anni e l'ho divorato, mia mamma pure! Le illlustrazioni sono sempre di Quentin Blake che non è grande è GRANDISSIMO e accompagnano il libro con una naturalezza e una profondità senza pari.

4) Blankets - testi e illustrazioni di Craig Thompson (rizzoli lizard)
Blankets è la graphic novel che consiglio a tutti. Un esempio perfetto di fusione testo e immagini. é un libro molto profondo che a me fa tornare in mente con precisione chirurgica e quasi dolorosa le emozioni e le scoperte del primo amore, dell'adolescenza delle domande sul sè, sugli altri e su Dio (ebbene sì). Ha vinto tutti i premi possibili ed è uno di quei casi in sui vorrei andare dall'autore, stringergli la mano e dirgli "grazie".

5) Fueye - testi e illustrazioni di Jorge Gonzales (001edizioni)
questa graphic novel è una mia scoperta recente che mi ha folgorata da subito per la bellezza delle illustrazioni e la grande espressività del segno di questo autore-illustratore argentino. Un piccolo gioiello di malinconia, illustrato da un autentico artista.
e in ultimo un piccolo extra
6) Piccole storie di periferia -  testi e illustrazioni di Shaun Tan (rizzoli lizard)
Shaun Tan è un famosissimo illustratore australiano e io consiglio tutti i suoi libri, ma questo ha un posto speciale nella mia biblioteca. Le storie che racconta sono un intreccio delicatissimo di magia e quotidianità e sono sempre accompagnate da illustrazioni splendide, pittoriche, ricche e coinvolgenti: piene di calore. Kind of magic.

anche la mia amica Morena ha stilato la sua lista! Curiosi? Eccola qui 

e voi? Quali sono i vostri libri illustrati preferiti e fondamentali? Consigliatemi! :)


 
Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.